Tassa sulle transazioni finanziarie

Francia, verrà aumentata la tassa nazionale sulle transazioni?

Il ministero delle Finanze francese sta ipotizzando la possibilità di incrementare il prelievo fiscale nazionale sulle transazioni finanziarie, che dovrà essere applicato a partire del prossimo mese di agosto sulle compravendite azionarie legate alle grandi società quotate in Borsa...
Il ministero delle Finanze francese sta ipotizzando la possibilità di incrementare il prelievo fiscale nazionale sulle transazioni finanziarie, che dovrà essere applicato a partire del prossimo mese di agosto sulle compravendite azionarie legate alle grandi società quotate in Borsa.
A rivelarlo è questa mattina il quotidiano Les Echos, secondo le cui fonti la tassa - vagamente ispirata alla Tobin Tax - potrebbe risultare alla fine più pesante rispetto allo 0,1% indicato fino ad oggi. Il governo socialista ha infatti rimesso mano alle previsioni del vecchio esecutivo guidato da François Fillon, che aveva indicato il flusso di entrate per le casse dello Stato in 1,1 miliardi di euro annuali. Un consigliere ministeriale citato dal giornale, che ha preferito non rivelare la propria identità, ha spiegato che a suo avviso le cifre potrebbero risultare più basse.
La nuova aliquota dovrebbe in ogni caso restare inferiore agli 0,3 punti percentuali.  
19 Giugno 2012
Redazione    @ redazione@valori.it