Settore immobiliare

Cina, calano i prezzi immobiliari

In Cina i prezzi delle case, nel mese di maggio, sono scesi in 54 delle 70 cittā monitorate dal governo...
In Cina i prezzi delle case, nel mese di maggio, sono scesi in 54 delle 70 città monitorate dal governo. Il calo più consistente si è registrato a Wenzhou, con -14% rispetto all’anno precedente, mentre Pechino e Shanghai hanno riportato un declino che si aggira intorno all’1,6%. A riferirlo è l’agenzia Bloomberg, che cita i dati diffusi nella giornata di oggi dall’Ufficio nazionale di Statistica.
L’esecutivo di Pechino ha promesso – nonostante il generale rallentamento dell’economia del gigante asiatico – di mantenere attive le restrizioni applicate al mercato immobiliare in risposta al boom, che ha fatto temere gli effetti dell’eventuale scoppio di una bolla speculativa. Si tratta ad esempio di limiti al numero di abitazioni che ciascun acquirente può comprare, o dell’imposizione di anticipi più alti.
Bloomberg riporta l’opinione di Peter Churchouse, di Portwood Capital: «Il mercato immobiliare cinese si sta lentamente avvicinando al fondo della sua discesa e mi aspetto di assistere a un atterraggio nell’arco dei prossimi tre-quattro mesi». A detta sua, l’impatto delle manovre delle autorità può dirsi positivo.  
18 Giugno 2012
Redazione    @ redazione@valori.it