Settore immobiliare

Cina, le autorità di Henan facilitano gli acquisti di case

Il governo della provincia cinese di Henan ha chiesto alle banche di offrire forti sconti sui mutui per gli acquirenti delle prime case, con l’obiettivo di rivitalizzare il mercato immobiliare. La notizia solo pochi mesi fa poteva apparire impensabile…
Il governo della provincia cinese di Henan ha chiesto alle banche di offrire forti sconti sui mutui per gli acquirenti delle prime case, con l’obiettivo di rivitalizzare il mercato immobiliare.
La notizia, riportata dal Wall Street Journal, solo pochi mesi fa poteva apparire impensabile. Per molti mesi, infatti, le autorità del gigante asiatico sono dovute intervenire a più riprese per frenare la scalata dei prezzi delle case, temendo lo scoppio di una bolla speculativa. Ma in questa fase – spiega il quotidiano finanziario americano – i governi locali stanno cercando di alleggerire tali limiti, sullo sfondo di un’economia che vive un generale rallentamento. Un rallentamento che preoccupa anche le autorità di Pechino, che sono diventate molto più tolleranti nei confronti di tali politiche, soprattutto quando sono studiate per “tagliare fuori” gli speculatori.
È il caso proprio della provincia di Henan, che ieri ha fatto sapere di aver esortato le banche a estendere i prestiti per gli acquirenti di prime case, concedendo una sforbiciata fino al 30% ai tassi d’interesse di riferimento. Per un mutuo ventennale, di norma, ci si attesta sul 6,80%; che, applicando tale agevolazione, scenderebbe al 4,76%. È stato inoltre facilitato l’accesso a questo “trattamento di favore”, includendo anche quelle persone che hanno già acquistato una casa per poi rivenderla.  
27 Giugno 2012
Redazione    @ redazione@valori.it