Pignoramenti

Banche Usa, fino a 125 mila dollari per i clienti pignorati

Le grandi banche statunitensi potrebbero essere obbligate a sborsare fino a 125 mila dollari per i clienti che hanno subito i pignoramenti eseguiti in modo scorretto fra il 2009 e il 2010...
Le grandi banche statunitensi potrebbero essere obbligate a sborsare fino a 125 mila dollari per i clienti che hanno subito i pignoramenti eseguiti in modo scorretto fra il 2009 e il 2010. È quanto prevede un piano predisposto dai regolatori federali. La notizia è riportata dall’agenzia Bloomberg.
L’anno scorso le autorità hanno iniziato a intervenire sul problema dei pignoramenti. Ma, stando alle parole del responsabile dell’Office of the Comptroller of the Currency Thomas Curry, «c’è ancora molto lavoro da fare». Le linee guida rilasciate dalle autorità aiuteranno i clienti danneggiati a capire il modo in cui possono essere risarciti.
Alle 14 banche finite sotto la lente dei regolatori, dunque, potrebbe essere dato l’ordine di effettuare pagamenti forfettari compresi fra i 500 e i 125 mila dollari per ciascun cliente, nei casi in cui siano state riscontrate irregolarità. Al di là dei rimborsi, le altre misure previste sono l’annullamento del pignoramento o la modifica delle condizioni del mutuo.  
22 Giugno 2012
Redazione    @ redazione@valori.it