Banche

Banche GB, in arrivo i risarcimenti alle piccole e medie imprese?

Già da qualche mese, dall’altra parte della Manica, si discute sull’abitudine da parte di alcuni colossi bancari di vendere interest-rate swap anche a piccole e medie imprese. Ma ora potrebbero arrivare i risarcimenti...
Già da qualche mese, dall’altra parte della Manica, si discute sull’abitudine da parte di alcuni colossi bancari di vendere interest-rate swap anche a piccole e medie imprese. Si tratta però di complessi prodotti finanziari legati ai tassi d’interesse, che in molti casi hanno comportato pesanti costi ai quali i clienti non erano stati preparati. Ma ora potrebbero arrivare i risarcimenti: a riportarlo è il Telegraph, che cita un comunicato diffuso in mattinata dalla Financial Services Authority.
Sarebbero Barclays, HSBC, Lloyds e Royal Bank of Scotland gli istituti che si sono già impegnati a porre fine immediatamente a tali operazioni ed erogare i risarcimenti. Che potrebbero andare a beneficio di migliaia di clienti. Secondo la FSA, infatti, sono circa 28 mila le imprese che hanno acquistato interest rate swap. E l’authority, in tali operazioni, ha riscontrato «serie mancanze». Nella nota pubblicata oggi, ha dichiarato di ritenere che gli episodi abbiano avuto un “severo impatto” su alcune piccole imprese. Auspicando che, dalle banche, arrivi un “rimedio adeguato”. Il dirigente della FSA Martin Wheatley ha fatto sapere di aver ricevuto personalmente l’impegno da parte di alcuni dirigenti (inclusi Bob Diamond di Barclays e Antonio Horta-Osorio di Lloyds) a prendere correttamente in considerazione tutti i reclami.  
29 Giugno 2012
Redazione    @ redazione@valori.it