IPE: la crescita del risparmio gestito (Top 400)

La sede di BlackRock. Foto: Americasroof Wikimedia Commons

Il portafoglio dei primi 400 operatori del settore del risparmio gestito (asset management) ammonta a 56,3 trilioni di euro con una crescita di quasi il 12% rispetto all’anno precedente. Lo segnala il portale specializzato IPE News nella sua Top 400 Asset Managers survey 2016 citando le cifre definitive al 31 dicembre 2015, le ultime disponibili. Nell’indagine precedente il valore dei risparmi in mano ai primi 400 gestori si attestava a 50,3 trilioni di euro contro i 42,7 dell’analisi 2014, i 39,2 del rapporto 2013 e i 36,3 dell’anno precedente. I fondi pensioni europei gestiscono asset per 3,3 trilioni (+15,6% su base annuale), i fondi istituzionali del Vecchio Continente ne controllano 8,7 (+19,2%).

 

Dati alla mano, segnala ancora IPE, i primi 10 manager gestivano da soli un terzo di tutti i risparmi della Top 400. L’americana BlackRock è il leader di settore con 4,4 trilioni (erano 3,8 l’anno prima), seguita da Vanguard (3,1 trilioni), State Street Global Advisors (2,1), Fidelity Investments (1,8), BNY Mellon (1,5) e J.P. Morgan (1,36).

Condividi:
Show Buttons
Hide Buttons