Bloomberg, Cina: un nuovo boom del solare

Pannelli solari a Hong Kong. Foto: WiNG (Wikimedia Commons)

La Cina? È sempre più “rinnovabile”, almeno a giudicare dagli ultimi dati rilevati nel comparto del solare. Nei primi tre mesi del 2017 la produzione di energia elettrica negli impianti fotovoltaici cinesi è aumentata dell’80% su base annuale grazie all’incremento della capacità delle installazioni. Lo riferisce Bloomberg citando i dati della National Energy Administration (NEA) di Pechino. Nel dettaglio, la produzione complessiva registrata in Cina è cresciuta fino a quota 21,4 miliardi di kilowattora (kWh) tra l’inizio di gennaio e la fine di marzo grazie a un incremento della capacità produttiva pari a 7,21 gigawatt che ha condotto il dato generale a 85 GW.

 

Nel periodo in esame, ricorda Bloomberg citando ancora i dati NEA, i consumi di energia sono cresciuti fino a 2,3 miliardi di kWh contro gli 1,9 registrati nel medesimo periodo del 2016. Al momento, nota l’agenzia, molti impianti sono ancora in stallo visto che la rete di distribuzione resta tuttora congestionata. Un potenziamento della rete, verrebbe quindi da aggiungere, potrebbe spingere ulteriormente al rialzo la produzione energetica in futuro.

Condividi:
Show Buttons
Hide Buttons