Crisi economica

Crisi, l’Onu suggerisce di tassare i super-ricchi

La Conferenza delle Nazioni Unite per il commercio e lo sviluppo, CNUCED, ha lanciato una proposta per aiutare i Paesi in via di sviluppo che farà discutere. Si tratta di tassare i miliardari...
La Conferenza delle Nazioni Unite per il commercio e lo sviluppo, CNUCED, ha lanciato una proposta per aiutare i Paesi in via di sviluppo che farà discutere. Si tratta di tassare i miliardari, al fine di liberare risorse per decine di miliardi di dollari, che potrebbero costituire una fondamentale base di investimenti.
L’organismo Onu ha spiegato il proprio punto di vista nel suo ultimo rapporto annuale sulla situazione economica e sociale: il prelievo immaginato sarebbe annuale, e sarebbe affiancato ad altri strumenti, tra i quali una tassa sulle transazioni finanziarie o sulle emissioni di biossido di carbonio. In tal modo, complessivamente, si potrebbero rastrellare più di 400 miliardi di dollari.
Nel “mirino” della CNUCED ci sono, in particolare, circa 1.226 persone che presentano una ricchezza superiore al miliardo di dollari. Ma nel rapporto si sottolinea anche l’importanza di altre misure, come l’imposizione di una tassa sui biglietti aerei, attraverso la quale si potrebbe finanziare la fornitura di medicinali ai Paesi poveri.  
6 Luglio 2012
Redazione    @ redazione@valori.it