INFOGRAFICA / La rete societaria del gioco d’azzardo

copertina VALORI 145 - febbraio 2017 - COMPRALO QUI IN VERSIONE DIGITALE

Infografica da "Le cento società dell’impero delle slot", su Valori 145, febbraio 2017 - CLICCA PER INGRANDIRE

Dietro le quinte dell’imponente ramificazione societaria messa in piedi dal “Re Mida del gioco d’azzardo”, Francesco Corallo. Il sistema ha permesso di occultare oltre 215 milioni di euro coinvolgendo prestanomi e politici compiacenti.

Tutto questo mentre  per il 2015 l'indagine a livello nazionale dell'IPSAD, affiancata dalla Sezione di Epidemiologia e Ricerca dell’IFC-CNR di Pisa, diceva che 16 milioni di italiani giocano d'azzardo. Ben 900 mila di questi rischiavano un coinvolgimento patologico e altri 256 mila italiani del gioco avevano fatto la loro rovina, diventandone dipendenti e dilapidando tutte le proprie sostanze.

E il trend, su cui lo Stato lucra abbondantemente, non cambia. Nel 2016 ben 95 miliardi di euro giocati: 260 milioni al giorno, 3.012 euro al secondo. Malgrado la crisi, c’è stato addirittura un aumento di 7 miliardi, l’8% in più rispetto agli 88 miliardi spesi nel 2015.

Ma nell'approfondimento  Le cento società  dell’impero delle slot di  Valori febbraio - già in vendita online in formato digitale, e tra pochi giorni a casa degli abbonati o in tutte le filiali di Banca Etica e in molte edicole milanesi - scoprirete ben altro.

Infografica da "Le cento società dell’impero delle slot", su Valori 145, febbraio 2017

Condividi:
Show Buttons
Hide Buttons