Worldwatch Institute, un appello per la tutela dei popoli indigeni

Le popolazioni indigene occupano più dell’85% del totale delle aree protette, ma soltanto l’ 1% dei miliardi spesi ogni anno in aiuti allo sviluppo finisce per sostenere tali popolazioni. E, quindi, gli ecosistemi che sopravvivono grazie a loro. A dirlo è il Worldwatch Institute, che lancia un appello per una maggiore tutela delle popolazioni indigene e del loro millenario legame con la natura.
Il tema è esplorato nello “ State of the World 2013”, dal titolo “La sostenibilità è ancora possibile?”. «Secondo molte tradizioni dei nativi, lo scopo della vita è vivere bene», afferma Melissa K. Nelson, co-autrice del rapporto e docente all’università di San Francisco. E ciò significa « rigenerare gli ecosistemi da cui le persone dipendono, per far crescere la loro felicità e il loro spirito». Si spiega così il motivo per cui le comunità native conservano una preziosa conoscenza dei metodi per far crescere, raccogliere, trasformare e cuocere le colture tipiche del proprio territorio, in modo tale da nutrire la popolazione e l’ecosistema.
Le popolazioni indigene occupano l’85% delle aree protette della Terra. Ma le minacce che incombono su di loro sono molteplici. Il Worldwatch Institute punta il dito su governi e aziend e che, per sfruttare le loro risorse naturali, di fatto si trovano a sfrattare tali popolazioni dai loro territori di appartenenza. Sradicando, insieme a loro, anche le loro conoscenze millenarie.
Proprio per questo lo State of the World 2013 si occupa anche del significato degli alimenti sacri (tra cui si possono annoverare il mais e la colocasia) e delle loro tecniche di coltivazione perfezionate nell’arco di millenni. La loro scomparsa costituirebbe una grave ferita per la sopravvivenza dei loro territori. Per questo il Worldwatch Institute lancia un appello a governi, Ong, aziende private e alle stesse comunità indigene, affinché si lavori insieme sui temi dell'autodeterminazione e della tutela della diversità.  

Condividi:
Show Buttons
Hide Buttons