“Basta fossili!” A Colonia un campeggio per il clima

Non è mai stato più chiaro di questi giorni: dobbiamo contenere gli effetti del cambiamento climatico. Lo denunciano anche le migliaia di persone provenienti da tutta Europa che si riuniranno a Colonia, nel land tedesco della Renania, dal 18 al 29 agosto al grido di "Ende Gelände. Qui e non oltre" per il "Klima Camp"

È la lunga estate dei forti incendi: dal Portogallo, al Sud Italia e perfino in Groenlandia, dove proprio in queste ore a 150 km dal Circolo Polare Artico si registrano roghi a nordest di Sisimiut, la seconda città del continente artico. Sono le ultime palesi manifestazioni del cambiamento climatico in atto. Ma in Germania la denuncia si concentra sulle miniere di lignite e sull'utilizzo delle centrali di carbone, la più importante fonte di CO₂ in Europa (della quale abbiamo parlato nel dossier “Un mondo senza fossili” su Valori di giugno .

Così a fine agosto, migliaia di persone manifesteranno per chiedere una rapida eliminazione del carbone in Germania e una maggiore celerità nell'adozione di politiche più stringenti contro il cambiamento climatico. L'azione vuole sensibilizzare opinione pubblica e governi in vista del meeting mondiale di novembre a Bonn delle Nazioni Unite sul climate change.

Tante le attività proposte in questo campus (qui il programma http://www.klimacamp-im-rheinland.de/en/): il calendario delle iniziative prevede giornate di formazione e dimostrazioni per favorire la cultura ambientale, per tenere viva l'attenzione sul tema ma anche per denunciare i ritardi dei Paesi.

Il video dell'iniziativa: https://act.350.org/go/15112?t=8&utm_medium=email&utm_source=actionkit&akid=23858%2E2665942%2EEq8yqe

@lamarty_twi

Condividi:
Show Buttons
Hide Buttons